Politica

Csi Piemonte, Saitta: "Sono preoccupato per il futuro"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Sono preoccupato per il futuro del CSI, il consorzio informatico del Piemonte. Sono a rischio oltre mille dipendenti e il progetto di un unico ente per informatizzare il sistema pubblico piemontese”. Lo ha dichiarato il Presidente della Provincia di Torino, Antonio Saitta, dopo lo svolgimento dell'assemblea dei soci in cui si discutevano le strategie per il futuro.

“La Regione – ha aggiunto l’Assessore provinciale alle Attività produttive Ida Vana - ha il dovere di dire una parola definitiva evitando che il passare del tempo pregiudichi professionalita e fatturato, anche se la Regione non può pensare di agire da sola. E' indispensabile che tutti gli enti paghino per i servizi ricevuti per non far lievitare l'indebitamento del CSI”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Csi Piemonte, Saitta: "Sono preoccupato per il futuro"

TorinoToday è in caricamento