rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica Centro / Piazza Castello

Il gesto di solidarietà dei dirigenti regionali: donano 2.500.000 di euro a chi ha combattuto il covid

Accordo tra sindacati e Regione

Il grande gesto di solidarietà dei dirigenti della Regione Piemonte è destinato a fare parlare molto: di concerto con le organizzazioni sindacali e l'amministrazione regionale hanno deciso di donare 2 milioni e mezzo di euro alle realtà impegnate per il contrasto della pandemia di coronavirus. 

La decisione è arrivata in occasione della sottoscrizione del Contratto decentrato integrativo per la dirigenza della Regione Piemonte per l'anno 2021 quando è stato deciso di devolvere al Bilancio regionale parte delle somme del fondo dirigenti per finalità connesse all'emergenza epidemiologica.

I 2 milioni e mezzo di euro verranno così spartiti: 1.250.000 euro al sistema della Protezione Civile, 1.000.000 alle Associazioni impegnate negli ambiti culturali e sociali e 250.000 al Sermig di Torino. "Siamo molto contenti che la dirigenza della Regione Piemonte si sia dimostrata sensibile al contesto in cui stiamo vivendo dal febbraio dello scorso anno e lo abbia fatto in modo tangibile destinando una quota parte dei fondi spettanti al loro comparto", affermano il presidente Cirio e l’assessore Marco Gabusi, "Dopo i primi importanti aiuti spontanei a inizio epidemia è davvero meritevole il pensiero delle realtà che continuano a dare contributi preziosi come questo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il gesto di solidarietà dei dirigenti regionali: donano 2.500.000 di euro a chi ha combattuto il covid

TorinoToday è in caricamento