Politica

Cota difende l'assessore su Facebook: "Monferino non si tocca"

Il Presidente della Regione Cota prende le difese dell'assessore regionale alla Sanità. La risposta arriva dopo i malumori espressi dal Pdl, all'interno della stessa maggioranza. "Chi tocca Monferino tocca il Presidente della Regione"

La tecnologia è entrata nel mondo della politica da tempo. Come molti amministratori, anche il Governatore del Piemonte, Roberto Cota, si è affidato al web, e in particolare a Facebook, per diffondere un messaggio e difendere l'assessore regionale alla Sanità, Paolo Monferino. "Monferino non si tocca. Chi tocca Monferino tocca il Presidente della Regione", ha scritto Cota sul suo profilo.

Il post del Governatore è una chiara risposta sui malumori espressi dal Pdl, all'interno della stessa maggioranza che guida il Piemonte. "Monferino è un uomo di grandissimo valore - scrive ancora Cota su Facebook - e sta portando avanti una riforma epocale che è un'architrave del nostro programma elettorale. Se cade l'architrave, in una casa, cade tutto".


LE CRITICHE "Non siamo - hanno detto ieri il coordinatore regionale del Pdl Enzo Ghigo e il vice Agostino Ghiglia - la stampella della Lega e riteniamo doveroso che l'assessore alla Sanità Paolo Monferino interloquisca con il gruppo Pdl in quanto parte attiva della maggioranza che sostiene il governatore Cota, e non sua stampella".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cota difende l'assessore su Facebook: "Monferino non si tocca"

TorinoToday è in caricamento