Politica

Elezioni regionali, Cota: "La Cassazione fissi la data dell'udienza"

Il governatore scrive su Facebook: "Spero che il sistema recuperi almeno un briciolo di ragionevolezza e cioè che la Cassazione fissi l'udienza per decidere definitivamente questa vicenda paradossale dei ricorsi in tempo utile per gli adempimenti legati alle prossime scadenze elettorali del 25 maggio"

Dopo che il Tar, accogliendo il ricorso presentato dal grillino Davide Bono, ha dato una settimana di tempo a Roberto Cota di indire le prossime elezioni, il governatore chiede alla Cassazione di fissare l’udienza per decidere della vicenda; ma bisogna che il pronunciamento arrivi in tempo utile per gli adempimenti relativi alle elezioni del 25 maggio.

Cota ha affermato che la data delle elezioni, se sarà necessario votare, cadrà con quella delle elezioni europee. “Se si deve votare – scirve Cota su Facebook – si voti il 25 maggio; altrimenti, come è logico e giusto, a scadenza naturale, ma a questo punto ci lascino lavorare in pace.

Intanto, però, i giorni di tempo che il Tar ha dato per indire le elezioni stanno passando, e lo spettro del commissariamento si avvicina. In questo caso, se Cota non firmerà, dovrà farlo Paola Basilone, commissario “ad acta”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, Cota: "La Cassazione fissi la data dell'udienza"

TorinoToday è in caricamento