menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Anpi e Pd chiedono di annullare il corteo di Forza Nuova

Il Comune: "Condanniamo ogni forma di fascismo"

L'Anpi di Torino ha chiesto, con una lettera inviata al prefetto Renato Saccone, al questore Francesco Messina e alla sindaca a Chiara Appendino, di vietare la manifestazione di Forza Nuova in programma sabato 10 febbraio, giorno del ricordo delle vittime delle foibe. Lo stesso ha fatto il Pd tramite Mimmo Carretta, il segretario provinciale che, parlando di "ciarpame fascio-leghista" ha chiesto che la città "batta un colpo",  così come ha fatto Macerata, sospendendo tutte le manifestazioni che potrebbero surriscaldare eccessivamente il clima, in seguito alla vicenda di Luca Traini.

 "Questa amministrazione - si legge in una nota diffusa dalla Città di Torino - ha sempre condannato ogni forma di fascismo e prevaricazione. Pur non avendo specifiche competenze in merito, dato che si tratta di un corteo, esprimiamo solidarietà e vicinanza alla posizione espressa nella lettera dell'Associazione nazionale partigiani d'Italia".

Il corteo di Forza Nuova è stato annunciato in corso Cincinnato, dove all'angolo con via Pirano c'è una lapide commemorativa dell'esodo giuliano-dalmata, alle 18 ma nel corso della giornata, nello stesso quartiere, sono state convocate manifestazioni anche da Casa Pound e da un gruppo autonomo di antifascisti. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento