Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica San Salvario

Parcheggio sotterraneo in corso Marconi, i cittadini incontrano l'assessore alla Viabilità

Dopo le polemiche scoppiate sul progetto del parcheggio sotterraneo la circoscrizione ha deciso di dar voce ai cittadini alla presenza dell'assessore comunale ai Trasporti Lubatti

La scaletta dell'ultimo consiglio di circoscrizione 8 prevedeva votazioni sulla concessione di locali o di contributi a varie associazioni. Ordinaria amministrazione, insomma. L'urgenza dell'attualità ha però ribaltato i piani: più di metà del consiglio è stato dedicato al parcheggio di corso Marconi e alle modalità con cui coinvolgere i cittadini nelle decisioni. Il dissenso di molti residenti nei confronti del parcheggio sotterraneo è stato immediato: sono state attivate raccolte firme online e cartacee in nome dello spreco di denaro pubblico e del dissesto ambientale. Le proteste hanno trovato rappresentanza istituzionale nel consigliere Di Stefano di M5S, convinto oppositore dell'opera.

Tutti gli schieramenti in consiglio erano concordi sul fatto che bisognasse discutere del tema con l'assessore comuale alla Viabilità Lubatti alla presenza dei cittadini. Ma dove farlo? In commissione o in un Consiglio aperto? Dopo un intenso dibattito ha vinto la posizione sostenuta dalla consigliera Pautasso secondo cui la commissione sarebbe il luogo meglio deputato alla discussione delle problematiche votate poi in consiglio. In data da definirsi si terrà dunque una seduta della commissione in serata (alle 20:30) in modo da consentire ai residenti di affluire numerosi per partecipare attivamente. Probabilmente verrà anche fissata una seduta preliminare in cui spiegare il progetto sostenuto dal comune e consentire a tutti di avere un quadro completo della situazione.

In consiglio però sono state approvate anche altre iniziative interessanti e degne di nota. Una di queste è il contributo di 2.600 euro all'associazione dilettantistica "P.F.P.S. Per Fare Più Sport" per il progetto "Su misura". Si tratta di una serie di lezioni di nuoto offerte a ragazzi con gravi disabilità motorie nelle piscine Lido e Parri. Oltre allo sviluppo e al potenziamento del corpo, il progetto è un tentativo di integrare maggiormente nella società queste persone. Un segnale deciso è stato il voto unanime e senza condizioni del consiglio.

Infine un altro progetto merita di essere menzionato: si tratta di "Giralibro", la biblioteca diffusa che San Salvario ha deciso di sperimentare. 32 locali di vario tipo accolgono dalla settimana scorsa una decina di libri donati da 23 editori; chiunque fosse interessato ai libri può leggerli nel locale o prenderli in prestito per qualche tempo. L'iniziativa, che promuove una cultura sempre più "liquida" e accessibile a tutti, richiedeva una contributo di 1600 euro alla circoscrizione per aiutare la promoter libreria "Trebisonda" e la neonata associazione commercianti del quartiere: c'è stata qualche polemica sul costo troppo elevato dell'iniziativa ma, con una maggioranza non nettissima, il progetto è stato comunque approvato ed è già attivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio sotterraneo in corso Marconi, i cittadini incontrano l'assessore alla Viabilità

TorinoToday è in caricamento