Politica

Scuole di montagna, 300mila euro dalla Regione per evitare la chiusura

Confermati i contributi per l'anno 2020-2021

Sono in arrivo 300mila euro dalla Regione Piemonte per le scuole statali di montagna, per l'anno 2020-2021. L'ente rinnova così i contributi per gli istituti situati nei territori montani con la predisposizione - come ha annunciato il vicepresidente della Giunta e assessore alla Montagna Fabio Carosso - di un bando dedicato.

Le Unioni montane sedi di plessi scolastici potranno formulare, in accordo con gli istituti di riferimento, programmi capaci di garantire nelle scuole statali dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado, l’impiego del personale necessario per assicurare il mantenimento dell’offerta in caso di accertate condizioni di sofferenza, documentata marginalità e rischio di chiusura.

Inoltre, potranno provvedere alla razionalizzazione di situazioni di pluriclasse dove sono documentabili particolari disagi dovuti alla composizione delle stesse, in rapporto alla dotazione di personale docente e al tempo scuola previsto. Ogni programma dovrà considerare la dotazione dei servizi scolastici esistenti, la loro dislocazione e le caratteristiche geomorfologiche del territorio.   

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole di montagna, 300mila euro dalla Regione per evitare la chiusura

TorinoToday è in caricamento