Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

In Comune il via per il Contratto di Fiume della Stura di Lanzo

La Giunta Comunale ha oggi approvato lo schema del protocollo di intesa per il Contratto di Fiume della Stura di Lanzo

Il primo passo per la nascita del Contratto di Fiume per quanto riguarda la Stura di Lanzo ha preso il via oggi, quando la Giunta Comunale ha approvato lo schema del protocollo di intesa.

La delibera, che è stata presentata dall'assessore all'Ambiente del Comune di Torino Enzo Lavolta, dovrà essere approvata dal Consiglio comunale prima di essere sottoscritta dal sindaco di Torino e dai sindaci degli altri comuni che sono interessati dal corso del fiume.

Il contratto, che è coordinato dalla Provincia di Torino e che è stato introdotto dalla Regione Piemonte con il Piano di Tutela delle Acque (Pta), è uno strumento di programmazione negoziata: si tratta di un piano che è condiviso tra pubblico e privato per analizzare e gestire i problemi che possono manifestarsi in tutti i territori attraversati dal fiume; l'obiettivo è quello di promuovere delle azioni di riqualificazione ambientale.

“È uno strumento importante per garantire la salute del fiume e dunque dei cittadini - ha affermato l’assessore Enzo Lavolta – perché permette di porre attorno a un tavolo tutti i portatori di interessi che gravitano attorno al torrente e di trovare soluzioni eque e condivise, ma soprattutto orientate all’interesse pubblico: la qualità e la sicurezza ambientale, il benessere, la sopravvivenza dell’ecosistema fluviale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Comune il via per il Contratto di Fiume della Stura di Lanzo

TorinoToday è in caricamento