rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Politica Centro / Piazza Castello

Crollo in Sala Rossa, a luglio il consiglio comunale si trasferisce in Prefettura

Per i lavori di ripristino, bisognerà attendere i sopralluoghi dei tecnici e il benestare della Sovrintendenza ai Beni culturali

Il consiglio comunale si trasferisce in Prefettura, nella sala utilizzata per il consiglio metropolitano, per tutto il mese di luglio. In seguito al crollo del controsoffitto in Sala Rossa di lunedi scorso, a causa a quanto pare di qualche infiltrazione d'acqua, l'aula sarà inagibile per l'estate: i tecnici dovranno verificare con attenzione la situazione e solo successivamente, dare il via alle operazioni di ripristino. Circa un metro di intonaco infatti è crollato dalla balconata, mai restaurata e risalente al 1880, soprastante la zona delle tribune, riservate ai giornalisti.

E i tempi, come si può immaginare, non saranno brevi. Trattandosi di palazzo storico, per l'inizio dei lavori, bisognerà attendere il benestare da parte della Sovrintendenza ai Beni culturali che stabiliranno l'entità dell'intervento. La speranza è quella di poter tornare in Sala Rossa già a settembre ma nel caso in cui la situazione non si fosse ancora risolta, si sta già pensando alla Sala Carpanini. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crollo in Sala Rossa, a luglio il consiglio comunale si trasferisce in Prefettura

TorinoToday è in caricamento