Giovedì, 28 Ottobre 2021
Politica

Grandi Eventi e tutela dell'ambiente: il progetto del Comune di Torino

Approvata oggi una mozione che riguarda i Grandi Eventi della città: si contempla una ecotassa e la possibilità che gli organizzatori neutralzizino le emissioni di Co2 con la forestazione di alcune aree urbane

Un progetto per regolare i flussi turistici che arrivano con i bus in città: questo è il contenuto della mozione approvata oggi in Comune (primo firmatario era il consigliere Marco Grimaldi), che chiede che si a accordato un contributo per i promotori di eventi in città, o sia studiata una forma di pedaggio urbano (una ecotassa) per i bus turistici. Non è infatti una novità che i grandi eventi attirino un elevato numero di visitatori e presentino problematiche ambientali.

Nel provvedimento si considerano anche le sanzioni o le convenzioni per i mezzi che si attesteranno presso i parcheggi di interscambio nelle aree periferiche, e le esenzioni per particolari manifestazioni ed esigenze legate a motivi di lavoro, differenziazioni per categoria Euro di inquinamento dei veicoli.

La mozione chiede anche l'impegno degli organizzatori per sostenere l'economia locale e i prodotti locali, ripensamenti sui materiali degli allestimenti ed una gesitone vantaggiosa dei rifiuti. A tale proposito, agli organizzatori degli eventi dovrà essere richiesta una rendicontazione ambientale e l’impegno a neutralizzare le emissioni di Co2 attraverso la forestazione di alcune aree urbane; sarà inoltre sostenuta la spesa corrente della manutenzione del verde e dei vivai del Comune.

L'approvazione del documento è avvenuta dopo l'accettazione di un emendamento di Fabrizio Ricca, che chiede che parte dei proventi dei parcheggi dei bus siano destinati all'asfaltatura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi Eventi e tutela dell'ambiente: il progetto del Comune di Torino

TorinoToday è in caricamento