Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Il Comune di Torino avrà una commissione speciale antimafia

Non svolgerà alcuna attività d’inchiesta ma opererà per l’analisi, il confronto e la divulgazione delle buone pratiche adottabili per prevenire o contrastare la penetrazione di fenomeni mafiosi.

Torino avrà una commissione speciale antimafia. La conferenza dei capigruppo, accogliendo all’unanimità una proposta dei consiglieri Marco Grimaldi e Roberto Tricarico, ha conferito al presidente del Consiglio comunale Giovanni Maria Ferraris e al Segretario generale del Comune, Mauro Penasso, l’incarico di predisporre il testo di una delibera per l’istituzione di una nuova commissione consigliare. La commissione rappresenterà uno strumento per la vigilanza, la prevenzione e il contrasto delle infiltrazioni mafiose sul territorio cittadino e nelle attività amministrative, oltre che di promozione della cultura della legalità.

La nuova commissione speciale sarà formata da nove membri, cinque della maggioranza e quattro della minoranza e sarà aperta permanentemente ad esperti. Essa non svolgerà alcuna attività d’inchiesta ma opererà per l’analisi, il confronto e la divulgazione delle buone pratiche adottabili per prevenire o contrastare la penetrazione di fenomeni mafiosi.


Obbiettivo dei capigruppo è portare la delibera al voto del Consiglio comunale entro il giorno 21 marzo 2012, giornata nazionale contro le mafie e di memoria di tutte le vittime di mafia. Quest’anno la giornata è solennizzata anche dalla ricorrenza del ventesimo anniversario delle stragi in cui perirono i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Torino avrà una commissione speciale antimafia

TorinoToday è in caricamento