Domenica, 17 Ottobre 2021
Politica

Palazzo Lascaris, un minuto di silenzio per le vittime della strage di Dacca

Tra i morti anche Claudia D'Antona di Torino e Simona Monti che lavorava per la Mauli di Revello (Cn)

Aprendo la seduta del 5 luglio il presidente del Consiglio regionale Mauro Laus ha voluto ricordare le vittime del recente attentato di Dacca, in Bangladesh, in cui sono periti nove italiani e altri undici ostaggi di un commando terrorista.

Tra le vittime anche una piemontese, l’imprenditrice Claudia D’Antona, di Torino, che da più di quattordici anni operava in Bangladesh con il marito Gianni Boschetti, sopravvissuto all’attacco terroristico. Un’altra vittima, Simona Monti, originaria di Magliano Sabina (Rieti) lavorava per un’azienda tessile cuneese, la Mauli di Revello.

Il volo di Stato riporterà le salme delle nove vittime italiane dell’attacco terroristico all’Holey Artisan Bakery in serata a Roma.

Il volo è atteso a Ciampino tra le 18 e le 19, dove ci sarà anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, di rientro dal Messico. Sullo stesso aereo rientrerà in Italia l’unico italiano sopravvissuto, Gianni Boschetti, che nell’attacco jihadista ha perso la moglie Claudia D’Antona.

Nessuna parola ormai sembra essere sufficiente – ha detto Laus - per esprimere lo sgomento provocato da simili accadimenti e il dolore che essi generano nell’opinione pubblica. La strategia del terrore che sulla ribalta internazionale continua a mietere vittime innocenti, a Dacca pochi giorni fa come all’aeroporto di Istanbul o a Baghdad, ci costringe a fare i conti con uno scenario di guerra inedito e raccapricciante”. “Convinto di interpretare la volontà di tutta l’Assemblea regionale e della comunità piemontese – ha concluso il presidente -  desidero esprimere il più sincero sentimento di cordoglio ai familiari delle vittime e altrettanta solidarietà ai feriti”.

L’Aula ha quindi osservato un minuto di silenzio
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Lascaris, un minuto di silenzio per le vittime della strage di Dacca

TorinoToday è in caricamento