Escalation dei contagi in Francia, Cirio e Toti scrivono al premier: "Si valuti la chiusura delle frontiere"

Oltralpe aumentano le zone rosse e la vicinanza con Piemonte e Liguria preoccupa i due governatori

Cirio e Toti (immagine di repertorio)

Di fronte ai numeri allarmanti dei contagi in Francia, il presidente del Piemonte Alberto Cirio e il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti stanno valutando una possibile chiusura  dei confini. I due governatori invieranno nelle prossime ore una lettera congiunta al Premier Giuseppe Conte e ai Ministri degli Esteri e della Salute Luigi Di Maio e Roberto Speranza per valutare la situazione alla luce dell’escalation di contagi nello stato confinante.

Tra i due, nel pomeriggio di lunedì 28 settembre è intercorsa una lunga telefonata. All’ordine del giorno del lungo colloquio la situazione che riguarda l’andamento epidemiologico della Francia. Cirio e Toti si incontreranno nei prossimi giorni, in occasione del Salone Nautico di Genova che prenderà il via giovedì 1 ottobre e per la Festa dei 50 anni delle Regioni, nello stesso giorno, organizzata da Regione Liguria, e approfondiranno il tema in questione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La situazione Oltralpe

Se è soprattutto la Spagna il grande malato d'Europa con un totale di contagi da inizio pandemia che ha superato le 716mia unità, anche la situazione in Francia è tutt'altro che rosea. Da giorni infatti - a parte nel week-end in cui con il calo dei tamponi si ha un normale calo dei casi di coronavirus rilevati - i contagi hanno superato quota 16mila e il tasso di positività è salito al 7,4% dal 5,7% di una settimana fa. In Francia, nelle ultime 24 ore, sono aumentati anche i ricoverati in ospedale con 102 nuove presenze, 23 in più in rianimazione. E si profila, per i cugini d'Oltralpe, la possibilità di un nuovo lockdown totale 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento