Politica

Chimienti (m5s): "Stralciata norma salva-consob, vittoria del M5S"

Silvia Chimienti, M5S, prima firmataria dell'emendamento che ha soppresso la norma già ribattezzata dai quotidiani "salva-Aulicino" (Consob), commenta positivamente l'emendamentoche è stato votato favorevolmente dalla Camera e ha così stralciato la norma incriminata

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

La Camera ha approvato quasi all'unanimità (solo 8 voti contrari) l'emendamento del M5S a prima firma Chimienti che chiedeva l'abrogazione di una norma introdotta al Senato nel decreto Pubblica.

Amministrazione. Il comma incriminato, presentato da Sposetti (Pd), prevedeva la possibilità che, anche nel caso in cui un contratto CONSOB fosse stato dichiarato nullo da una sentenza di Tribunale, il dipendente avrebbe comunque dovuto essere considerato "in effettivo servizio" a quella data e dunque stabilizzabile con un contratto a tempo indeterminato.

"Una norma ad personam scritta unicamente per permettere la stabilizzazione di Gabriele Aulicino, la cui assunzione come condirettore dell'ufficio Attività Parlamentare e di Governo della CONSOB era stata annullata dal TAR proprio pochi mesi fa perché avvenuta in via diretta e senza alcuna previa selezione".

Siamo veramente soddisfatti della decisione del Parlamento, la consideriamo una grande vittoria del M5S, unico gruppo parlamentare ad aver presentato l'emendamento soppressivo: ciò dimostra che queste logiche malsane possono finire e che possono farlo solo grazie all'azione del M5S.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chimienti (m5s): "Stralciata norma salva-consob, vittoria del M5S"

TorinoToday è in caricamento