rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica Centro / Piazza Palazzo di Città, 1

ZTL e caos monopattini pronto il giro di vite, Foglietta: "Affronterò i temi più spinosi"

L'assessora convocherà i presidenti della Circoscrizione 5 e 6

Su ZTL e monopattini Chiara Foglietta - la neo assessora alla Transizione ecologica e digitale, Innovazione, Mobilità e Trasporti - ha detto poche parole, ma chiare. Il suo assessorato prenderà in mano subito i temi che negli scorsi cinque anni hanno fatto discutere di più. In primis ZTL centrale e mobilità alternative (leggasi monopattiini). 

Foglietta non avrà un compito facile: dovrà gestire un mega assessorato che come mission dovrà rivedere il trasporto pubblico locale per renderlo integrato, efficiente e sostenibile dal punto di vista ambientale. Per farlo dovrà mantenere le promesse fatte da Stefano Lo Russo in campagna elettorale che per il trasporto locale cittadino prevede, tanto per dirne due, la riapertura di tre stazioni del sistema ferroviario metropolitano che sono in città e un biglietto unico integrato per tutti i mezzi. Come fare? La soluzione dovrà trovarla Foglietta. 

A partire dalla Zona a Traffico Limitato. Il progetto di Appendino è stato duramente contestato dal Partito Democratico in Sala Rossa: "Noi abbiamo contestato la proposta di ZTL proposta da Appendino perché non aveva nulla di ambientale. Ci rimetteremo subito al lavoro per un nuovo progetto che sia davvero ambientale, che non lasci indietro nessuno e che soddisfi la maggior parte della città", ha spiegato Foglietta. 

Giro di vite anche sul tema monopattini: "Sarà mia premura capire come affrontare i temi più spinosi. Penso anche solo all'uso dei monopattini che creano tanti disguidi nella società", dice Foglietta che fa esplicito riferimento alle difficoltà dei cittadini con disabilità che troppo spesso devono far fronte ai disagi dovuto dai monopattini lasciati incustoditi in mezzo ai marciapiedi, "Si dovrà capire come l'associazione monopattinisti intenda affrontare determinati problemi: penso ai monopattini lasciati sui marciapiedi, capire anche con le società in sharing come affrontare insieme all'amministrazione il problema e continuare a puntare sulla mobilità alternativa". 

Infine mano tesa da parte della neo assessora ai presidenti delle uniche due circoscrizioni che non sono a guida del centrosinistra, che sono la 5 e la 6: "Ho visto che i neo presidenti delle Circoscrizioni 5 e 6 si sono in parte scagliati contro l'uso delle automobili. Sarà mia premura contattarli e convocarli per capire insieme quale sia la soluzione migliore da adottare per le loro circoscrizioni, noi lavoriamo tutti per la cittadinanza e non contro qualcosa".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ZTL e caos monopattini pronto il giro di vite, Foglietta: "Affronterò i temi più spinosi"

TorinoToday è in caricamento