rotate-mobile
Politica Centro / Piazza Palazzo di Città, 1

Appendino sceglie, un No Tav sarà presidente del Consiglio comunale

I Cinque Stelle designano un contestatore dell'alta velocità come numero uno della Sala Rossa

Sembra certa la designazione di Fabio Versaci, 30 anni, disoccupato e contestatore dell’alta velocità quale presidente del Consiglio comunale. L’ufficializzazione è attesa per lunedì, giorno del primo Consiglio previsto alle 15 quando sarà dato l’avvio all’attività amministrativa grillina dei prossimi cinque anni. Ad affiancarlo, nel ruolo di vicepresidente vicario, quasi sicuramente sarà l’ex assessore e attuale consigliere comunale del Pd, Enzo Lavolta. 

Il sindaco Chiara Appendino ha scelto di portare la propria squadra in ritiro, per tre giornida oggi, per un corso accelerato sul funzionamento del Comune. Saranno una cinquantina in tutto i partecipanti: 11 assessori, 24 consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle insieme con i più stretti collaboratori che lavoreranno a Palazzo Civico. 

C’è incertezza sul luogo del ritiro, forse a Forno di Coazze. Di certo è una località isolata e blindata utile trovare la tranquillità necessaria per impostare la stagione politica che sta per cominciare e per tracciare le linee programmatiche che la sindaca presenterà all’aula durante il Consiglio comunale del 29 luglio.

Intanto dovrebbe essere completo anche il quadro delle presidenze delle commissioni: Antonino Iaria - Smart City, Antonio Pomari - Bilancio, Damiano Carretto - Erbanistica, Andrea Russi - Commercio, Deborah Montalbano - Servizi sociali, Daniela Albano – Cultura, Federico Mensio – Ambiente, Viviana Ferrero - Pari opportunità.
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appendino sceglie, un No Tav sarà presidente del Consiglio comunale

TorinoToday è in caricamento