Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Scontri Primo Maggio, Appendino: "La violenza va sempre condannata senza se e senza ma"

In Sala Rossa la sindaca ha riferito sui fatti incresciosi avvenuti durante il fine settimana

Tensioni durante il corteo (foto di Stefano Guidi)

"La violenza è sempre sbagliata in qualunque forma questa venga esercitata e va condannata senza se e senza ma". E' ciò che ha sottolineato in Sala Rossa la sindaca di Torino Chiara Appendino, a proposito ai fatti incresciosi avvenuti in occasione del tradizionale corteo del Primo Maggio.

"Come diverse altre volte è accaduto, anche quest’anno le scene che si sono materializzate nelle vie centrali della Città non sono state affatto di festa. Vedere un corteo spezzato a metà - ha continuato la prima cittadina - e scontri con le relative conseguenze, di certo, non può che creare un forte dispiacere... Non credo spetti a questa aula e più in generale alla politica definire quali siano le corrette decisioni da attuare in materia di gestione dell’ordine pubblico e della sicurezza.

Esistono organi preposti a cui va il nostro rispetto e il ringraziamento per il difficile lavoro quotidiano. Provo certamente rammarico e dispiacere nell'aver appreso che l’atteggiamento di pochi abbia rovinato la festa dei lavoratori, impedendo a molte persone, che pacificamente erano presenti al corteo, di manifestare anche il proprio dissenso...Credo fortemente, infatti, che in democrazia il dissenso, quando manifestato all’interno del perimetro della legalità, sia senza dubbio un valore e le istituzioni, tutte, ne devono consentire la pacifica espressione."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontri Primo Maggio, Appendino: "La violenza va sempre condannata senza se e senza ma"

TorinoToday è in caricamento