Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Dieta vegana, Appendino: "Nessuna imposizione"

La sindaca ha precisato su Facebook che l'obiettivo della Giunta è quello di fare informazione per un'alimentazione sana

La sindaca Chiara Appendino non intende far calare l'attenzione sul tema dell'alimentazione. Ha suscitato non poche chiacchiere infatti, nei giorni scorsi, il punto del programma di Giunta che nei prossimi anni prevede la promozione della dieta vegana e vegetariana sul territorio. Ma Appendino ha ritenuto fare alcune precisazioni e come spesso succede, si è affidata ai social.

Affrontando nuovamente questo tema, sul quale lei stessa non si è sottratta all'ironia e alle battute su Twitter con Gene Gnocchi, ha però voluto mettere i puntini sulle i. "Ognuno è libero di mangiare ciò che preferisce e lo sarà sempre - ha precisato - almeno fin quando sarò la sindaca di questa città.

Una dieta ricca di frutta e verdura è una scelta alimentare statisticamente più sostenibile, etica e salutare di un regime alimentare non controllato, come dimostrano molti studi compiuti da organismi internazionali, compresi FAO e ONU. Quello che io vorrei è semplicemente che i nostri stili di vita e le nostre scelte alimentari siano più consapevoli e informate". 

Quindi, la sindaca ha sottolineato che non ci saranno "buoni” per i vegani, menù nelle mense, né altre iniziative a questo proposito come i media hanno ipotizzato quando l'argomento ha iniziato a far discutere. Con l'assessore all'Ambiente Stefania Giannuzzi si sta però lavorando a un nuovo progetto. 

"Un’alimentazione più consapevole e sostenibile - conclude Appendino - è una delle principali chiavi di volta per ottenere benefici concreti sul pianeta, sulla nostra salute e, per alcuni, sulla nostra coscienza. Una città sana, di cui a lungo abbiamo parlato in campagna elettorale, non può prescindere da uno stile di vita sano di chi questa città la abita". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dieta vegana, Appendino: "Nessuna imposizione"

TorinoToday è in caricamento