menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal Governo c'è il "Salva Piemonte", Chiamparino nominato commissario

Con l'emendamento il Governo del Premier Matteo Renzi autorizza la Regione ad aprire un'apposita contabilità fiscale, con una gestione commissariale che avrà un suo bilancio separato da quello dell'ente

Un emendamento della Legge di Stabilità del Governo parla di "eccezionale situazione di squilibrio finanziario" della Regione Piemonte. Un debito che nel rendiconto generale del 2013 era stato certificato in 2,5 miliardi di euro che crea una condizione che deve essere presa velocemente in mano dall'ente, il quale deve pagare i debiti pregressi: per farlo il Presidente Sergio Chiamparino è stato nominato commissario straordinario.

Chiamparino ha però chiesto a Roma un posticipo di due anni nel pagamento delle somme dovute. "Mi auguro che il Parlamento possa accogliere positivamente la nostra richiesta", si è limitato a dire il Presidente della Regione.

Con l'emendamento il Governo del Premier Matteo Renzi autorizza la Regione ad aprire un'apposita contabilità fiscale, con una gestione commissariale che avrà un suo bilancio separato da quello dell'ente.

Di fatto non è un commissariamento vero e proprio, ma è un'azione temporanea che evita l'azzeramento della Giunta Chiamparino e il blocco delle politiche in atto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Telepass Store, a Torino aperto il secondo punto vendita in Italia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento