Politica

Emergenza sanitaria, il sindaco di Rivalta: "Ativa sospenda il pagamento al casello di Beinasco"

Lo sfogo del primo cittadino

"Tutto il mondo si è accorto del Coronavirus tranne Ativa!". E' lo sfogo del sindaco di Rivalta, Nicola De Ruggiero, in merito al fatto che, nonostante il momento serio di emergenza sanitaria, il pagamento al passaggio della barriera autostradale di Beinasco non sia stato sospeso.

"Trovo scandaloso che in un momento di emergenza come quello che stiamo vivendo siano ancora pienamente funzionanti le barriere autostradali e delle tangenziali italiane - ha spiegato -. Mi riferisco in particolare alla tangenziale Torino-Pinerolo che continua a chiedere 1 € e 90 centesimi per ogni passaggio".

In questi giorni sono molti gli operatori sanitari e i volontari che hanno bisogno di spostarsi in macchina per compiere il loro importante lavoro: "Stiamo togliendo quei soldi - aggiunge il sindaco - dalle tasche di chi si deve muovere per necessità: medici, infermieri, operatori sanitari, impiegati nelle case di riposo, trasportatori di medicine, apparecchiature sanitarie, dispositivi di protezione individuale, generi alimentari".

E affonda: " Ricevo continuamente atti di solidarietà concreta da parte di realtà imprenditoriali e commerciali grandi e piccole: dalle mascherine al noleggio gratuito di un'auto alle pizze per la Croce Bianca – conclude ancora il sindaco di Rivalta – solo da Ativa ancora niente!».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza sanitaria, il sindaco di Rivalta: "Ativa sospenda il pagamento al casello di Beinasco"

TorinoToday è in caricamento