Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica Mirafiori Nord / Via Angelo Scarsellini

Case popolari, il Comune detta le condizioni: "Ad ATC chiediamo un piano per ristrutturare gli immobili"

Tra i due enti sono in corso interlocuzioni e la Città avrebbe stabilito i criteri prioritari per la riqualificazione delle case di edilizia popolare

Il Comune di Torino ha chiesto ad ATC di realizzare in accordo un piano per la manutenzione straordinaria degli edifici di edilizia popolare. È questo il grosso nodo che dovrà essere sciolto dai due enti e sul quale verterà anche la discussione per il rinnovo del contratto tra la Città e ATC. 

"C'è in corso un'interlocuzione con ATC su un piano di manutenzione straordinaria che riguarda tutti gli immobili che gestisce per conto della Città", ha spiegato la vicesindaca Michela Favaro durante una commissione comunale sui complessi di case popolari di via Scarsellini, "Il contratto con ATC è da rinnovare e abbiamo chiesto di poter discutere sia in fase di commissione comunale, sia con i comitati cittadini un piano di manutenzioni generali". 

Il Comune così ha stilato una lista di cinque criteri che dovranno essere affrontati da questo piano straordinario: adeguamento normativo sulle misure antincendio; messa in sicurezza edile degli impianti; efficentamento energetico; contabilizzazione termo valvole; abbattimento barriere architettoniche. 

Riqualificazione di Via Scarsellini

Uno degli interventi di riqualificazione che indubbiamente andranno fatti sarà in via Scarsellini dove le palazzine di case popolari versano in pessime condizioni. In quel complesso vi sono quindici scale di cui la maggior parte di proprietà pubblica. A sollevare la problematica durante la commissione comunale è stato Giuseppe Catizone, consigliere comunale della Lega. 

"La dignità delle persone deve essere uno dei principali fattori che portano alle battaglie politiche, e bisogna dare dignità a chi vive all'interno di queste case", ha spiegato, "I residenti devono tornare ad avere una vita normale e vi assicuro che la pericolosità per chi vi abita o per i bambini che giocano nei cortili c'è". Sulle palazzine sarebbero infatti state poste reti metalliche per la sicurezza visto il rischio di cedimenti. In passato si era anche prospettata la possibilità che su quegli edifici venissero fatti lavori di ristrutturazione con il 110%, ma alla fine non si è proceduto. 

Case popolari di via Scarsellini

Una commissione con Regione Piemonte

Sul tema è intervenuta anche la capogruppo del Partito Democratico in Comune, Nadia Conticelli, che ha chiesto di convocare una commissione comunale con la presenza della Regione Piemonte: "Se dobbiamo chiedere dei fondi per la manutenzione li dobbiamo chiedere alla Regione Piemonte perché è sua competenza", ha commentato, "Abbiamo chiesto come era lo stato degli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria da parte di ATC con fondi statali e regionali. A oggi non sappiamo se Regione Piemonte veicola fondi propri".  

La consigliera ha poi spiegato che molti alloggi ATC sono vuoti perché in attesa di piccoli interventi e che sei anni fa il consiglio regionale approvò una norma per dare alloggi agli inquilini in seguito a piccoli lavori di manutenzione: "A che punto siamo?", chiede Conticelli. 

La Regione Piemonte ha annunciato oggi - lunedì 5 giugno - di aver sbloccato 18 milioni di euro di risorse ex Gescal" per il Piemonte, che giacevano in Cassa Depositi e Prestiti. Le risorse immediatamente disponibili sono oltre 10 milioni suddivisi sulle tre Atc. Di questo importo il 20% minimo dovrà essere per legge riservato a interventi su alloggi di risulta al momento non assegnabili per gravi carenze manutentive. Il resto verrà assegnato per interventi di recupero e riqualificazione di interi fabbricati per far fronte alle note necessità dovute all’emergere delle nuove povertà. I restanti 8 milioni rappresentano gli accantonamenti che potranno essere utilizzati dalle Atc previa dichiarazione dei rispettivi Cda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Case popolari, il Comune detta le condizioni: "Ad ATC chiediamo un piano per ristrutturare gli immobili"
TorinoToday è in caricamento