menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Capodanno, il Comune: "I botti spaventano gli animali...e non solo"

Sanzioni fino a 500 euro

E' partita da qualche giorno la campagna del Comune di Torino contro i botti. "I botti spaventano gli animali...e non solo" cita la locandina realizzata con i disegni della classe 2D della scuola elementare Manzoni e che sottolinea la posizione dell'amministrazione, intenzionata - in vista dei festeggiamenti di Capodanno - a richiamare l'attenzione sulla pericolosità di petardi, fuochi d'artificio e simili. Un divieto, quello di far esplodere botti e in genere articoli pirotecnici, peraltro previsto dall'articolo 9, comma 23, del Regolamento 320 della Città per la Tutela e il benessere degli animali. I manifesti sono stati affissi in 1200 punti sul territorio urbano; inoltre sono state realizzate cartoline presenti in biblioteche, musei e altri luoghi istituzionali cittadini mentre le locandine sono presenti su mezzi Gtt e nei negozi. 

Pericolosi per gli animali...e non solo

"La Campagna anche quest’anno - ha dichiarato la sindaca - vuole sensibilizzare sui veri e propri danni che il rumore dei botti fa sugli animali. Estremamente più sensibili di noi al rumore, percepito come pericolo imminente. I petardi poi sono un rischio concreto per tutte e tutti. Stiamo parlando di materiale esplosivo che in alcuni casi può essere letale. Chiaramente la Polizia Municipale - che ringrazio sin da ora - vigilerà sul divieto di vendita abusiva e di esplosione di botti, petardi e fuochi d’artificio, così come previsto dal regolamento cittadino".

Le sanzioni previste per chi non si attiene alle regole vanno da un minimo di 25 a un massimo di 500 euro. 

Consigli utili 

E' importante innanzitutto rivolgersi al proprio veterinario che saprà indicare le soluzioni più adeguate da adottare per affrontare questi problemi in caso di paura o panico dell'animale domestico.

Proteggere i cani e i gatti

- Assicurarsi che abbiano sempre un luogo di facile accesso dove ripararsi e trovar rifugio
- Assicurarsi che siano in un ambiente protetto e sicuro da cui non possano allontanarsi
- Portare a passeggio il cane durante le ore diurne sempre al guinzaglio: ricordarsi infatti che un cane spaventato può cercare di scappare ed allontanarsi. 
- Tenere i gatti e i cani in casa nelle ore serali, quando i botti potrebbero essere più facilmente utilizzati
- All’imbrunire, chiudere bene le imposte delle finestre, accostare le tende e coprire e attutire il rumore dei botti con della musica.
- Non punire mai gli animali quando sono spaventati: un tale comportamento potrebbe peggiorare il loro stato d’animo.
- Dotate l'animale di microchip (obbligatorio per i cani e facoltativo per i gatti). Permette di rintracciarlo più facilmente nel caso dovesse scappare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento