Venerdì, 14 Maggio 2021
Politica

Collegio dei revisori, un'altra bocciatura per il bilancio comunale

Resta da risolvere la questione Ream

Chiara Appendino

Ancora una bocciatura per il bilancio di Torino a firma della giunta Appendino. Continua il duro faccia a faccia tra il collegio dei revisori dei conti e l'amministrazione comunale. E' infatti stato espresso "parere non favorevole relativamente alla variazione di bilancio finanziario 2017-2019". A determinare il giudizio di Herri Fenoglio, Maria Maddalena De Finis e Nadia Rosso, i 5 milioni che la Città di Torino deve restituire a Ream in merito all'operazione Westinghouse: "L'ente - si legge infatti nelle 12 pagine della relazione - non ha adottato alcun provvedimento in riferimento alla passività di Ream di 5.000.000 di euro, non rispettando il parere espresso ad aprile"

Inoltre "non risultano recepite le misure previste dal Piano di Interventi non risultano adempiute le riserve e le prescrizioni” presenti nei pareri al bilancio di previsione 2017-2019. I revisori precisano anche che "nulla è stato previsto in  merito al disavanzo di amministrazione, risultante dal rendiconto 2016 di oltre 310milioni di euro". 

"Abbiamo ricevuto stamani (29 novembre, ndr) il parere del collegio dei revisori sulla delibera relativa alla terza variazione di bilancio. Mi preme sottolineare - ha dichiarato l'assessore al Bilancio Sergio Rolando - che le questioni trattate sono tutte già note ed ampiamente discusse. Gli uffici stanno preparando punto per punto le controdeduzioni ed integrazioni al parere nel rispetto di quanto previsto dalla normativa, per permettere il proseguimento dell'iter di approvazione della stessa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collegio dei revisori, un'altra bocciatura per il bilancio comunale

TorinoToday è in caricamento