rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

Bloccata la pagina Facebook satirica "Chiara Appendino proibisce cose"

Anche la sindaca commenta

La pagina social "Chiara Appendino proibisce cose" che fa sorridere molti frequentatori di Facebook, ironizzando sui divieti dell'amministrazione comunale, è stata bloccata per una settimana dagli amministratori della piattaforma. A fermare la pagina - in poco tempo capace di raccogliere 33mila like - creata dal pubblicitario Andrea Federico Cecchin, una foto recente che riporta l'immagine della sindaca di colore che dice: "Rimpatriamo i vostri negroni": l'ennesimo sfottò che stavolta utilizza il nome di un noto cocktail alcolico arancione.

L'ironia della sindaca 

A dispiacersi per il blocco momentaneo i molti fan della pagina e anche, a sorpresa, la stessa sindaca Appendino che, con una certa ironia e con tanto di "faccine sorridenti", ha tenuto a lasciare un suo commento: " Scusate se mi intrometto: posso proibire la sospensione. Non sono molte le pagine che fanno satira come si deve - scrive sul social la prima cittadina - ma la vostra è di sicuro una di quelle. E non immaginate quanto la apprezzi. Spero torniate più carichi di prima! P.s. Comunque io adoro quella di Batman".

La risposta di Cecchin non è tardata ad arrivare: "Grazie di cuore Chiara Appendino. Aspetteremo sette giorni di The Ring. Nel frattempo vorremmo invitarti una sera per una birra in Santa Giulia”. "Ci aggiorniamo l'ultima settimana di agosto?" è stata la replica della sindaca; "Affare fatto!" ha concluso Cecchin. L'incontro quindi ci sarà.  
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bloccata la pagina Facebook satirica "Chiara Appendino proibisce cose"

TorinoToday è in caricamento