Politica

Bilancio, Ricca (LN): "Commissariamento Comuni da parte del Governo"

“Il bilancio comunale è disastroso e, se si continuerà su questa strada, ci obbligheranno a svendere persino la Mole nel disperato tentativo di salvare la Città dal fallimento”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Fassino e Passoni trattati come Fantozzi e Filini, due piccoli e sfortunati ragionieri che per mettere a posto i conti sono costretti ad imbarazzanti salti mortali. Da Roma, il loro grande capo Renzi, un ex sindaco che uccide i Comuni, taglia ancora 175 milioni di euro agli enti locali, di cui 8 solo a Torino, e spende, però, nel 2014, 5 miliardi per offrire il contentino inutile degli 80 euro in più in busta paga. Questo è l’ultimo chiaro segnale del commissariamento dei Comuni, che, dopo aver già perso la Tesoreria unica, ora sono costretti a tagli lineari che portano alla macelleria sociale”: così Fabrizio Ricca, capogruppo della Lega Nord in Sala Rossa, intervenendo in consiglio durante la discussione sul bilancio.

“Il bilancio comunale è disastroso – conclude Ricca – e, se si continuerà su questa strada, ci obbligheranno a svendere persino la Mole nel disperato tentativo di salvare la Città dal fallimento”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, Ricca (LN): "Commissariamento Comuni da parte del Governo"

TorinoToday è in caricamento