Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica Centro / Piazza Palazzo di Città

Varato il bilancio 2017: ridotti i fondi per la cultura, aumentati quelli per strade e periferie

L’obiettivo del pareggio è stato raggiunto dovendo far fronte alla previsione di minori entrate e, di conseguenza, alla necessità di contenere le risorse destinate alla spesa

La Giunta Appendino

Equilibrio finanziario raggiunto salvaguardando il più possibile l’offerta complessiva dei servizi di welfare e di quelli educativi, contenendo i costi della macchina comunale, riducendo la spesa per le iniziative culturali e aumentando i fondi destinati alla manutenzione di strade, aree verdi e a interventi nelle zone periferiche della città.

Questi, in sintesi, gli elementi caratterizzanti del Bilancio di previsione 2017 varato dalla Giunta comunale e che, nei prossimi giorni, passerà all’esame delle commissioni consiliari e della Sala Rossa per la definitiva approvazione.

Guardando più nel dettaglio i numeri del Previsionale 2017, le spese correnti ammontano a 1.168 milioni di euro (nel 2016 1.198). Le entrate tributarie risultano pari a 826 milioni di euro (276 milioni arrivano dal gettito per Imu, 207 milioni dalla Tari, 179 milioni dal Fondo di solidarietà, 104 milioni di euro dall’addizionale Irpef, 7 milioni dall’imposta di soggiorno e 53 milioni da altre imposte e tributi), quelle extratributarie corrispondono a 314 milioni di euro e si riferiscono alla vendita di beni e servizi (canoni e concessioni, fitti attivi, ristorazione scolastica) che portano nelle casse municipali 153 milioni di euro, alle multe per violazione al codice della strada e ad altre sanzioni (113 milioni di euro), ai redditi da capitale (22 milioni di euro), agli interessi attivi (6 milioni di euro) e ad altri redditi (20 milioni di euro). I trasferimenti da Stato, Regione e altri enti ammontano a una cifra pari a 136 milioni di euro. Le entrate risultano dunque invariate rispetto al 2016 e si attestano a 1.276 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Varato il bilancio 2017: ridotti i fondi per la cultura, aumentati quelli per strade e periferie

TorinoToday è in caricamento