Politica

Si torna alle urne, ballottaggi nel fine settimana: sette comuni al voto

Chieri, Giaveno, Leinì, Nichelino, Piossasco, Rivoli e Colleretto Castelnuovo nel fine settimana torneranno a votare per scegliere il sindaco. Non è bastato quindi il primo turno, servirà il ballottaggio

A due settimane dal voto per le elezioni europee, regionali e amministrative, in ben sette comuni della provincia di Torino si tornerà alle urne. La preferenza questa volta sarà utile per il ballottaggio, per scegliere il sindaco che guiderà la maggioranza del Consiglio comunale per i prossimi cinque anni.

Sette i comuni, come detto, quasi tutti con una costante che in realtà è ciò che ha caratterizzato questa tornata elettorale. Parliamo del vantaggio del centrosinistra, forte del risultato nazionale del Partito Democratico e dell'effetto Renzi che ancora sembra non essere svanito.

Si vota a Chieri, Giaveno, Leinì, Nichelino, Piossasco, Rivoli e Colleretto Castelnuovo. Vediamoli uno ad uno.

CHIERI - Al primo turno ha avuto la meglio il candidato Claudio Martano. La sua coalizione ha totalizzato oltre 8.200 voti che sono valsi il 41,75% delle preferenze. Dietro di lui, e quindi in ballottaggio, c'è Francesco Lancione con il 30,15%.

GIAVENO - La corsa a sindaco è tra due coalizioni fatte solo da liste civiche. Fuori dal ballottaggio i candidati del Pd (Vilma Beccaria) e del Movimento 5 Stelle (Giovale Alet Federico). La poltrona di primo cittadino è una questione tra Stefano Tizzani - 41,53% al primo turno - e Carlo Giacone - 27,68% -. Nettamente favorito il primo.

LEINI' - Sfida che sarà decisa dalle alleanze. Il primo turno ha dato un leggero vantaggio a Gabriella Augusta Maria Leone, al primo posto con il 25,06% delle preferenze. Segue e va al ballottaggio Giuseppe Musolino con il 20,78%.

NICHELINO - Qui la sfida è tra Santo Cristaro e Angelino Riggio, arrivato al ballottaggio per soli 141 voti presi in più rispetto a Domenico Cuppari del Movimento 5 Stelle. Il candidato del Pd, supportato anche dai Moderati, Sel, Psi e dalle liste civiche "Cristaro Sindaco" e "Nichelino per i nichelinesi" è favorito rispetto al rivale supportato, al primo turno, da tre liste civiche ("Difendiamo le primarie", "Democratici per Nichelino" e "D'Aveni per Nichelino") e dai Comunisti Italiani.

PIOSSASCO - La vittoria del candidato del Pd Roberta Maria Avola Faraci sembra scontata. Di fronte al suo 42,67% preso nel primo turno c'è il 25,16% di Francesco Colucci del Movimento 5 Stelle.

RIVOLI - Sembra essere solo una formalità il ballottaggio. La vittoria al primo turno è sfuggita di poco a Franco Giusto Dessì che, grazie a quasi 13 mila voti, ha preso il 46,31% delle preferenze. Al ballottaggio con lui andrà Stefano Torrese del Movimento 5 Stelle.

COLLERETTO CASTELNUOVO - Storia curiosa quella di questo paese che conta 269 elettori. Al primo turno sia Aldo Querio Gianetto che Marina Carlevato hanno preso 97 voti a testa, con una percentuale di preferenza del 50%. Qui la partita è ancora tutta da giocare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna alle urne, ballottaggi nel fine settimana: sette comuni al voto

TorinoToday è in caricamento