menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Azione mediatica di CasaPound, affissi i cartelli "Vietato l'ingresso agli italiani"

Contro i quartieri-ghetto e il degrado che, secondo gli artefici della protesta, porta l'immigrazione

Affissi cartelli raffiguranti il divieto di accesso per italiani a San Salvario, Porta Palazzo, Piazza Galimberti e Barriera di Milano.

L’operazione degli attivisti di CasaPound Italia è scattata questa notte: "I quartieri ghetto lasciati in mano agli immigrati sono inaccessibili per gli italiani - ha spiegato Marco Racca coordinatore regionale -. Abbiamo voluto simbolicamente rendere chiaro ed evidente ciò che le istituzioni vogliono nascondere ossia che non siamo più padroni di uscire la sera, camminare per le strade perché il degrado portato dall'immigrazione è ovunque". "A Torino e in ogni luogo d'Italia non devono esistere quartieri ghetto. Gli immigrati irregolari devono essere identificati ed espulsi - ha proseguito Racca -. I ghetti sono la prova provata del fallimento delle società multirazziali".

"Con questa iniziativa - ha concluso Matteo Rossino responsabile di CasaPound Torino - vogliamo lanciare anche un messaggio agli italiani che abitano nei ghetti lasciati agli immigrati: non siete soli, noi di CasaPound siamo pronti ad aiutarvi."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento