Politica

Attentati di oggi, Fassino: "Orrore e dolore. La coscienza civile reagisca"

Ecco le prime parole del sindaco di Torino in merito ai fatti terroristici accaduti qualche ora fa a Lione e nella località turistica tunisina di Sousse. È ancora vivo nel ricordo l'attentato al Museo del Bardo dove morirono quattro dipendenti del Comune

"Orrore e dolore di fronte alla furia omicida dei terroristi che questa mattina hanno seminato morte e terrore a Lyon e Tunisi. Contro una violenza così cieca è dovere di ogni coscienza civile reagire per difendere i valori di libertà, uguaglianza e giustizia su cui è fondata la convivenza nelle città libere". 

Ecco le prime parole di Piero Fassino, sindaco di Torino e presidente dell'Anci, in merito agli attentati che solo qualche ora fa hanno colpito la vicina città francese e la località turistica di Sousse, in Tunisia, causando molte vittime.

Il primo cittadino del capoluogo piemontese, particolarmente colpito dalla tragedia per via dei fatti già accaduti mesi fa al Museo del Bardo che avevano visto la morte di quattro dipendenti comunali, ha anche indirizzato messaggi di cordoglio e solidarietà ai sindaci delle due città colpite. 


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentati di oggi, Fassino: "Orrore e dolore. La coscienza civile reagisca"
TorinoToday è in caricamento