Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica

Centri sociali, Benvenuto (LNP): "Gariglio chiede quello che noi vogliamo da anni"

A seguito dei continui attacchi alle sedi Pd, Davide Gariglio propone la chiusura dei centri sociali

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

“Che i centri sociali siano covi in cui i violenti progettano manifestazioni, rappresaglie ed attacchi contro tutto e tutti lo sappiamo già da parecchi anni. E da parecchi anni noi della Lega ne chiediamo lo sgombero. Oggi, solo dopo aver subìto in prima persona le aggressioni, se ne accorgono anche i politici del Partito Democratico”: così Alessandro Benvenuto, capolista della Lega Nord alle prossime elezioni regionali, commenta le dichiarazioni di Gariglio in merito alla necessità di far chiudere i centri sociali torinesi.
 
“Ci fa piacere che finalmente il Pd ci dia ragione e condivida la nostra posizione – conclude Benvenuto -, ma Gariglio dovrebbe ricordare che questi luoghi, che definisce ‘al di fuori delle regole della democrazia’, sono occupati abusivamente grazie al tacito consenso delle amministrazioni comunali guidate prima da Chiamparino e poi da Fassino, suoi compagni di partito”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centri sociali, Benvenuto (LNP): "Gariglio chiede quello che noi vogliamo da anni"

TorinoToday è in caricamento