Mobilità dolce, Maria Lapietra è anche assessora "alla bicicletta"

Il settore passa, con un suo dirigente dedicato, dall'assessorato all'Ambiente a quello della Viabilità

L'assessorato "alla bicicletta" Maria Lapietra

Nasce l'assessorato alla mobilità dolce, o se si preferisce "alla bicicletta". Ad annunciarlo ufficialmente ieri, in occasione dell'VIII Bike Pride, l'assessora alla Viabilità Maria Lapietra che per la verità lo aveva accennato già a margine della conferenza stampa dell'evento.

Il settore, prima trattato dall'assessorato all'Ambiente, avrà un suo dirigente che si occuperà di progettare la viabilità per chi si sposta su due ruote, ma anche la camminabilità, e rientrerà proprio nelle competenze di Lapietra.

L'assessora, proprio domenica 2 luglio, trasportando i suoi bambini nell'originale "carretto" legato alla bici, ha partecipato insieme all'assessore all'Ambiente, Alberto Unia, e all'assessora all'Innovazione Paola Pisano, all'VIII edizione del Bike Pride. Evento che ancora una volta ha avuto successo con oltre 10.000 partecipanti. 

Il serpentone di bici si è snodato per circa 3 km di lunghezza su un percorso di 13 km e una parata che è durata più di due ore, con musica su differenti mezzi a pedali, da tricicli, cargobike, monocicli, pattini. Ogni forma e colore per una parata su grandi viali e su tratti insoliti in cui pedalare come il sottopasso di piazza della Repubblica e il sottopasso di corso Principe Oddone, per un pomeriggio liberi dalle auto.

"Scegliere la bicicletta è molto di più - ha detto la sindaca Chiara Appendino che quest'anno per la prima volta ha disertato il Bike Pride - : è un pezzo importante di un’idea diversa di città. Lo sviluppo della mobilità ciclabile era ed è in cima alla lista delle politiche da attuare nel nostro programma".

La prima cittadina ha annunciato che a breve verranno installate 20 nuove postazioni del bike-sharing, e altre sono previste in futuro. "Questo perché crediamo che la bicicletta non debba essere vista come un mezzo a parte, come un’alternativa - ha concluso - , bensì come un mezzo ordinario al pari di tutti gli altri". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Piemonte verso la zona gialla e le regole per le festività natalizie: riepilogo

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento