Politica

Il Piemonte verso l'autonomia: Chiamparino incontrerà la ministra per gli Affari regionali

Approvato all'unanimità l'odg del consigliere Luca Bona (FI)

Anche il Piemonte, insieme a Umbria, Toscana e Marche ha fatto richiesta per l'avvio di un percorso costituzionale per ottenere una maggiore autonomia, secondo quanto stabilito dal terzo comma dell'articolo 116 della Costituzione. Sergio Chiamparino insieme agli altri governatori delle regioni incontreranno giovedì prossimo, 26 luglio, la ministra per gli Affari Regionali Erika Stefani. Il Consiglio regionale ha votato all'unanimità l'ordine del giorno presentato dal consigliere di Forza Italia Luca Bona che impegna la Giunta regionale a “trattare con il governo nazionale, insieme con Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, l’attribuzione di maggiori competenze e le conseguenti risorse, ai sensi dell’articolo 116 della Costituzione”.

"Tre mesi fa è stata approvata una delibera in questo senso - ha ricordato il vicepresidente della Regione Aldo Reschigna -, dopodiché è stato aperto un confronto con le associazioni sindacali e datoriali, le Università e i rappresentanti degli Enti locali.Non riteniamo che questo tema sia una moda, ma un’opportunità. Per questo dobbiamo lavorare nel solco dell’articolo 116, che parla di autonomia accresciuta o differenziata”.

Giorgio Bertola (M5s) ha chiarito che è necessaria maggiore "autonomia per sviluppare l'economia circolare sul nostro territorio. Dobbiamo gestire le risorse in modo più efficace ed efficiente, noi vogliamo un Piemonte unito più forte". Anche gli altri interventi del Movimento di Mauro Campo e Davide Bono sono stati favorevoli all'Odg.

Un referendum consultivo sarebbe il modo migliore per portare avanti il percorso ma è necessaria una legge per istituirlo. Lo strumento del referendum è previsto dallo statuto regionale ma non è mai stato disciplinato da un regolamento. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piemonte verso l'autonomia: Chiamparino incontrerà la ministra per gli Affari regionali

TorinoToday è in caricamento