rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Politica Centro / Via Montebello

In Sala Rossa via libera alla "Walk of fame": Torino come Hollywood

La mozione presentata dal consigliere Dario Troiano è stata approvata in Sala Rossa all'unanimità. Il capoluogo sabaudo avrà la sua via delle Stelle del Cinema

Anche Torino avrà la sua "Walk of fame". La mozione illustrata ieri da Dario Troiano, consigliere dei Moderati, è stata approvata in Sala Rossa all'unanimità. Lo stesso sindaco Piero Fassino si è detto favorevole all'idea che il capoluogo piemontese abbia una via, con stelle e stellette dedicate a registi e attori, che testimoni il ruolo della città nella storia del cinema.

Il tutto seguendo l'esempio dato da Bologna dove via Caprarie è diventata la Via delle Stelle dedicata ai grandi maestri del jazz locale. E al primo cittadino torinese è stata anche suggerita, come via destinata a diventare il boulevard delle stelle del cinema di oggi e di ieri, la pedonale via Montebello che unisce peraltro due simboli cittadini in quest'ambito: il Museo del Cinema che ha sede nella Mole Antonelliana e il Cinema Massimo.

Tuttavia, le modalità e i dettagli saranno stabiliti dalla commissione Toponomastica del Comune e un analogo gruppo di esperti deciderà quali saranno i nomi che spiccheranno sulle stelle posizionate a terra. Un'iniziativa insomma che a Torino, nella sua ormai nota nuova veste turistica, calza a pennello.

La città, oltre a essere sede del già sopracitato Museo del Cinema, con importanti testimonianze della tradizione italiana, diventa ogni anno capitale del settore accogliendo uno dei più prestigiosi eventi cinematografici internazionali: il Torino Film Festival. Senza contare tutti gli altri più piccoli ma numerosi eventi: dal CinemAmbiente al Gay&Lesbian Film Festival, dal Piemonte Movie al Fish&Chips Film Festival.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Sala Rossa via libera alla "Walk of fame": Torino come Hollywood

TorinoToday è in caricamento