Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Spending review, UPI, Saitta: “Scelta coraggiosa per forze politiche e Governo sulla PA”

Antonio Saitta, in quanto vicepresidente dell'Unione Province Italiane, auspica dopo l'incontro col governo una riduzione delle province. Permetterebbe di risparmiare 5 miliardi di euro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

 

“Oggi dai ministri Cancellieri, Patroni Griffi e Giarda abbiamo appreso che il Governo intende
procedere velocemente entro l’estate alla riorganizzazione degli Enti periferici dello Stato attraverso
la riduzione del numero delle Province, cui vengono assegnate solo funzioni fondamentali di
area vasta, come avviene in tutta Europa: è la strada che il Piemonte aveva indicato mesi fa con
la proposta di autoriduzione del numero delle Province da otto a quattro, l’unica soluzione che
porta ad una vera riduzione della spesa pubblica nazionale per almeno 5 miliardi di euro: uno
dall’accorpamento delle Province, due dalla riduzione degli uffici periferici dello Stato, un miliardo
e mezzo dalla riduzione di agenzie ed enti intermedi sui territori”.
 
Lo dice il presidente della Provincia di Torino Antonio Saitta che oggi come vicepresidente
dell’Unione Province italiane ha partecipato all’incontro al Viminale con il Governo.
“Ora le forze politiche - commenta Saitta - si trovano di fronte ad una scelta coraggiosa, l’unica
possibile per semplificare davvero la pubblica amministrazione evitando sovrapposizioni e
abbandonando la facile demagogia che fino ad oggi abbiamo dovuto registrare”.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spending review, UPI, Saitta: “Scelta coraggiosa per forze politiche e Governo sulla PA”

TorinoToday è in caricamento