Due nuove antenne di telefonia a Brandizzo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

L'attuale maggioranza aveva incentrato la campagna elettorale del 2009 asserendo che appena eletti avrebbero rimosso il palo dell'antenna di telefonia mobile posizionato al centro della rotatoria tra strada Monviso e via Torino e di conseguenza avrebbero impedito tali installazioni che deturpano il territorio, come si evince dal programma del sindaco scaricabile dal sito internet del comune di Brandizzo.

"Oltre che non mantenere le promesse, infatti l'antenna è ancora presente - afferma il consigliere dei Moderati Davide Pitton - hanno addirittura dato autorizzazione per l'installazione di altre due antenne sul territorio brandizzese, in aree vicino agli insediamenti umani ed alle abitazioni, che a breve verranno collocate".

Il primo impianto di telefonia cellulare della Wind sarà posizionato a Brandizzo su un terreno in via I Maggio; il sistema radiante di nuova realizzazione sarà installato su un palo metallico avente altezza di 24 metri più 6 metri di pennone, per un totale di 30 metri di altezza.

Le antenne di rice-trasmissione del sistema di telefonia mobile saranno tre, di altezza pari a 2 metri ognuna, installate nel palo di 30 metri.

La seconda antenna di telefonia mobile, sempre della Wind, verrà installata su un terreno comunale in via Maestro Rossi: il contratto durerà nove anni con un canone annuo che il comune incasserà di 12.000 euro.

"Negli altri comuni limitrofi del canavese ma anche nella vicina Chivasso - continua il capogruppo dei Moderati per Brandizzo Giuseppe Deluca - queste installazioni vengono concordate e dibattute con riunioni con i cittadini e con le associazioni di categoria: a Brandizzo si decide tutto in giunta, fra pochi, alle spalle dei brandizzesi.

Una politica condivisa con i cittadini a Brandizzo è impossibile. Altro che mantenere le promesse elettorali, questo è prendere in giro i brandizzesi con false promesse solo per prendere dei voti.

L'impegno di un'amministrazione comunale seria dovrebbe essere quello di lavorare per ridurre al massimo le emissioni elettromagnetiche e tutelare la salute dei cittadini.

Promesse elettorali non mantenute a tal punto che, invece di eliminare l'antenna di telefonia della rotatoria di strada Monviso incrocio con via Torino, quest'amministrazione ne fa installare addirittura altre due a poca distanza".

Torna su
TorinoToday è in caricamento