Amianto nel cavalcavia di corso Grosseto: cantiere fermo

Si prevedono ritardi di almeno due mesi

Si fermano i lavori per l'abbattimento del cavalcavia di corso Grosseto. La causa è un ritrovamento di amianto nelle fondamenta. Proprio per questo motivo Scr, la ditta appaltatrice che avrà il compito di costruire il tunnel ferroviario lungo corso Grosseto, ha deciso di bloccare tutto. Durante la fresatura è stato rinvenuto il minerale pericoloso ed è subito partita la segnalazione all'Asl e agli organi competenti.

Il passo successivo sarà la sua rimozione ma per procedere ci vuole un piano e questo comporterà dei ritardi. Secondo Scr, non esiste alcun pericolo di dispersione poichè l'amianto pare essere ben sigillato sotto l'asfalto ma la preoccupazione c'è e riguarda soprattutto le operazioni di rimozione e smaltimento che si teme possano essere rischiose.

Ancora disagi per commercianti e residenti

I lavori di abbattimento inoltre si prolungheranno di un paio di mesi. Una notizia non certo buona per residenti e commercianti che ormai da mesi vivono ogni giorno i disagi del cantiere. Code interminabili, traffico, rumore e smog, soprattutto negli orari di punta.  

"Il commercio di vicinato e il commercio ambulante - ha affermato Silvio Magliano, capogruppo dei Moderati in comune - chiedono soluzioni alla politica per non dover alzare bandiera bianca, il traffico impazzito e la cronica mancanza di posteggi, inoltre è stato trovato amianto incapsulato a 40 centimetri nel terreno sotto il cavalcavia: ma i Cinque Stelle fanno la voce grossa per evitare che l’area cani all’angolo tra corso Grosseto e corso Lombardia sia sacrificata per recuperare alcune decine di preziosi posti auto.

Abbiamo bisogno di tempi certi per l’abbattimento del cavalcavia - continua Magliano -, di un cronoprogramma credibile per i lavori, di un sostegno efficace al tessuto commerciale della zona, nonché di soluzioni per il problema dei posti auto e del traffico, non ti tirate ideologiche di puro principio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto giovedì 21 dicembre è in programma la prima riunione sul tavolo del cantiere aperta ad associazioni e commercianti della zona, affinchè siano informati sull'avanzare dei lavori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento