Politica

Festival Gay, Ghiglia: "No a soldi pubblici per rassegne di dubbio gusto. Vittoria per la destra"

"La scelta della Regione di non concedere il patrocinio al Festival del Cinema Gay rappresenta una vittoria per la destra piemontese": lo dice Ghiglia, vicecoordinatore regionale Pdl

Esulta la destra di Torino per le revoca del patrocinio regionale al Festival Gay: "La scelta della Regione Piemonte di non concedere il patrocinio al Festival del Cinema Gay rappresenta una vittoria per la destra piemontese": lo afferma Agostino Ghiglia, vicecoordinatore regionale del Pdl.
Ghiglia ha tenuto a ricordare: "Sono sempre stato in prima linea a combattere questa battaglia culturale contro l'uso dei soldi pubblici per finanziare rassegne cinematografiche di dubbio gusto e di nicchia, invece di destinarli alle famiglie, ai nuovi poveri, al welfare".


"Il patrocinio di un'isitituzione - continua Ghiglia - va concesso solo a manifestazioni meritorie e non di parte. Il tempo delle vacche grasse e del finto 'politically correct' targato sinistra è finito. Grazie al buon governo della Regione Piemonte, dopo la vittoria alle regionali del 2011 il denaro dei piemontesi è amministrato con oculatezza e nell'interesse della collettività. Speriamo - conclude Ghiglia riferendosi alle elezioni comunali di metà maggio- sia presto così anche per i torinesi".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival Gay, Ghiglia: "No a soldi pubblici per rassegne di dubbio gusto. Vittoria per la destra"

TorinoToday è in caricamento