Politica

"Non si aboliscano i gettoni dei consiglieri di circoscrizione"

L'appello arriva da Agostino Ghiglia, vicecoordinatore del Pdl in Piemonte, che si schiera contro l'eliminazione di questa forma di rimborso perché "si falcidierebbe una classe politica radicata sul territorio"

Il Governo ha chiesto agli italiani di fare dei sacrifici. Dalla parte della politica il gettone di presenza è sempre stato visto come qualcosa di eliminabile, soprattutto quando si parla dei consiglieri di circoscrizione. A prendere le difese dei "rappresentanti" dei cittadini nel quartiere ci pensa Agostino Ghiglia, vicecoordinatore del Pdl in Piemonte, che si schiera contro l'eliminazione di questa forma di rimborso. "Nei consigli di quartiere i gettoni di presenza, rimborsi spesso risibili, non sono la mercede del politicante ma il riconoscimento di un ruolo".


"Cancellando questi gettoni - sottolinea Ghiglia - i rappresentanti del popolo finirebbero per pagare allo scopo di rappresentare la comunità. Così si falcidia una classe politica radicata sul territorio e vicina ai cittadini". "Ci auguriamo - dice ancora Ghiglia - che l'antipolitica non annulli la forma più genuina e disinteressata di rappresentanza democratica. Non si tratta di difendere presunte caste, ma il valore stesso della democrazia rappresentativa". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non si aboliscano i gettoni dei consiglieri di circoscrizione"

TorinoToday è in caricamento