rotate-mobile
Politica

Rivoluzione biglietti Gtt: rincari tra i 20 e i 40 centesimi, e arriva il giornaliero da 3 euro

Agevolazioni per gli studenti

Un biglietto unico, valido per l'intera rete trasportistica metropolitana. Al prezzo di 1,70 euro. E' questa la grande novità di Gtt che dovrebbe concretizzarsi a breve. 

Una novità che renderebbe felici solo coloro che già oggi fruivano del biglietto "intera rete". Perché chi circola in città, paga 1.50 euro, e vedrebbe un aumento di 20 centesimi. Chi invece abita in prima cintura e deve recarsi a Torino, paga 1.30 euro, e fra poco pagherebbe 40 cents in più.

Ma l'era "3.0" di Gtt prevederebbe anche il pagamento degli abbonamenti in base al proprio Isee, così come sta accadendo per gli abbonamenti per la sosta sulle strisce blu. Cambieranno anche gli abbonamenti per gli studenti, estesi fino al 26esimo anno d'età, indipendentente se effettivamente siano o meno studenti. 

E poi ci sarà "lui", il biglietto valido per tutta la giornata, al costo di 3 euro. Ovvero meno di una "andata e ritorno" con due biglietti unici. 

L'obiettivo di Gtt e della Città di Torino è triplice: da una parte fidelizzare il cliente, dall'altra diminuire drasticamente il fenomeno dei "portoghesi", ovvero di coloro che non pagano il biglietto pur fruendo dei servizi. In mezzo l'aspetto di un incentivo alla mobilità sostenibile, vero dogma del Movimento 5 Stelle e dell'assessore Maria Lapietra. 

Le novità dovrebbero entrare in vigore a partire da luglio. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione biglietti Gtt: rincari tra i 20 e i 40 centesimi, e arriva il giornaliero da 3 euro

TorinoToday è in caricamento