rotate-mobile
Politica Baldissero Torinese

Bandiere della pace tolte dalla scuola elementare. Le minoranze di Baldissero Torinese: "Sindaco dimettiti"

Protocollata una lettera delle due forze di opposizione

Non si placano le polemiche attorno alla decisione del sindaco Piero Cordero di far togliere dalla scuola elementare di Baldissero le bandiere della pace.

I gruppi consiliari di «Vivere Baldissero» e di «Baldissero Futura», nelle persone dei consiglieri, rispettivamente, Vanessa Elena Cerutti, Marco Berruti e Marianna Bruno, chiedono le dimissioni del sindaco.

Questa mattina hanno protocollato la lettera in municipio: "Lo riteniamo doveroso nell’interesse della tutela dell’immagine della Città, lesa dalla lettera alla direzione scolastica. Dovrebbe anche chiedere scusa a tutta la comunità. Il sindaco, per noi, è responsabile non solo di avere male inteso il riferimento normativo ma soprattutto di avere intrapreso un provvedimento inopportuno nel delicato momento che ci vede uniti contro i fatti di guerra in modo trasversale ed estraneo ad ogni riferimento di natura politica e partitica. C'è a dir poco imbarazzo per quanto accaduto successivamente, visto l'ampio clamore mediatico. Riteniamo anche fuori luogo, e particolarmente non condivisibile, il passaggio dove il sindaco ha ritenuto i nostri ragazzi non capaci di affrontare temi che dovrebbero invece rientrare nella normale finalità istituzionale della Scuola, senza nascondersi dietro censure, per prepararli alla vita. Il primo cittadino, dopo quanto successo, dovrebbe dimettersi. Inoltre, sarebbe auspicabile una presa di posizione da parte di tutti i consiglieri di maggioranza che dovrebbero dissociarsi espressamente dai fatti".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bandiere della pace tolte dalla scuola elementare. Le minoranze di Baldissero Torinese: "Sindaco dimettiti"

TorinoToday è in caricamento