Politica

Sel contro la rielezione di Napolitano "Fatto politicio molto grave"

A scagliarsi contro il Napolitano-bis è il capogruppo di Sel in Comune di Torino Michele Curto: "Quello che è successo fa pensare. Con Rodotà si sarebbero aperte nuove porte"

"La rielezione di Napolitano è un fatto politico estremamente grave". Parole del capogruppo di Sel in Comune a Torino, Michele Curto, che ieri ha manifestato contro la riconferma del Capo dello Stato davanti alla Prefettura del capoluogo piemontese. "Non bisogna parlare di golpe o di atti antidemocratici - aggiunge - ma di fronte alla scellerata scelta di un accordo di continuità, dopo uno voto che ci ha mostrato un Paese che richiede a gran voce un cambiamento radicale, non si può rimanere in silenzio. C'era la possibilità con Rodotà di intraprendere quel percorso di rinnovamento politico di che il Paese ha chiesto a gran voce. Si è preferita invece la conservazione, l'accordo con il Caimano, il trasformismo. Per questo sono sceso in piazza, perché credo che tutti i cittadini e in particolare quelli di sinistra debbano farsi sentire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sel contro la rielezione di Napolitano "Fatto politicio molto grave"

TorinoToday è in caricamento