Politica Strada Castello di Mirafiori, 272

Dopo le polemiche (e il video), a breve l'ok per costruire la "Cittadella" dei giovani del Torino

Parere favorevole dalla Conferenza dei servizi comunali

A distanza di qualche giorno dal video in cui il patron del Torino, Urbano Cairo, insultava la sindaca Chiara Appendino parlando del tema del Robaldo, l'impianto sportivo di strada Castello di Mirafiori, ecco arrivare alcune novità dal fronte politico.

Ieri, giovedì 20 maggio 2021, si è riunita per la seconda volta la conferenza dei servizi comunali che deve esprimere il parere in merito alle opere di urbanizzazione previste all'esterno dell'impianto. Per la precisione sulla strada di collegamento tra la viabilità pubblica e il parco Sangone che deve essere realizzata - a proprie spese - dal Torino FC.

I servizi comunali competenti hanno annunciato il loro parere favorevole, accogliendo le ultime integrazioni che il Torino ha presentato ancora nella giornata di mercoledì 19 maggio 2021.

L'intervento di riqualificazione consentirà di accedere alle attività presenti nel parco - soprattutto gli orti urbani - verrà ampliata l’area parcheggi, migliorata l'illuminazione pubblica, la segnaletica stradale, i sistemi drenanti e per lo smaltimento delle acque. Oltre al riposizionamento di alberate e le altre compensazioni previste dai regolamenti.

Adesso, ottenuto il parere favorevole della Conferenza dei servizi, la Giunta comunale subalpina potrà procedere con la delibera che permetterà il rilascio dei permessi di costruire, preludio all'apertura del cantiere. 

Da Palazzo Civico perviene anche una precisazione in merito ai tempi di attesa: "Il permesso di costruire non è stato di 5 anni, poiché il progetto è stato presentato dal Torino Calcio nel luglio 2019".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo le polemiche (e il video), a breve l'ok per costruire la "Cittadella" dei giovani del Torino

TorinoToday è in caricamento