rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Crisi edicole: "riaprire quelle chiuse, puntando su turismo e prodotti tipici"

L'obiettivo di Regione e Città

Aumentare i servizi, rivolgendoli ai turisti, e trasformare quelle chiuse, dandole nuova linfa. Sono queste le proposte formulate dall'assessore alla Cultura e al Turismo della Regione Piemonte, Antonella Parigi, e dall'assessore al Commercio e al Turismo della Città di Torino, Alberto Sacco, ai rappresentanti sindacali degli edicolanti per evitare il lento declino di questo settore commerciale.

Gli assessori hanno sottolineato la completa disponibilità di Regione e Comune a sostenere insieme alcuni progetti. Fra essi l’allargamento del raggio di azione delle edicole e, per quelle chiuse, la loro trasformazione attraverso la modifica della destinazione d’uso, in centri di informazione turistica e punti vendita di prodotti tipici piemontesi.

Le edicole rappresentano importanti presidi commerciali per la città che, come istituzioni, siamo chiamati a sostenere. A causa della diminuzione dei lettori, gli edicolanti stanno affrontando difficoltà economiche non indifferenti. E' necessario ripensare in parte al loro ruolo e alle loro attività. Per questo credo che sia possibile dare nuovo impulso al settore legandolo alla promozione turistica ed enogastronomica”, commentano Sacco e Parigi. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi edicole: "riaprire quelle chiuse, puntando su turismo e prodotti tipici"

TorinoToday è in caricamento