menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Incidenti stradali in città, Appendino: “Quando la smetteremo di cercare sempre un alibi esterno?"

La sindaca invita al rispetto delle regole perché “la sicurezza stradale è il più grave problema di sicurezza in città”

Parte da una serie di incidenti avvenuti negli ultimi giorni la sindaca Chiara Appendino per puntualizzare che è ora di iniziare a rispettare le regole perché “la sicurezza stradale è il più grave problema di sicurezza in città”.

I fatti di cronaca citati dalla sindaca in un post facebook: un'automobile investe un monopattino in piazza Rivoli; un'automobile travolge un dehors in una via pedonalizzata; due auto si scontrano frontalmente in via Borgaro; un camioncino investe un ciclista su un attraversamento ciclabile. Appendino sottolinea: “Ma per qualcuno la colpa è, nell'ordine: dei monopattini, della pedonalizzazione, dell'incrocio, della pista ciclabile. Non manca ovviamente chi - sui giornali e sui social - dà colpa alle scelte sulla mobilità sostenibile del Comune”.

La sindaca pone una domanda: “Non sarebbe il caso di iniziare a individuare in capo ad ognuno le proprie responsabilità, anche relativamente alla condotta dei mezzi, che siano auto, moto, bici o monopattini? Si chiama ‘rispetto delle regole’. Quando la smetteremo, invece, di cercare sempre un alibi esterno?”

Infine la prima cittadina ricorda i dati di velocità rilevate in città “velocità che non vorremmo mai vedere”, lo dice facendo riferimento agli ultimi controlli della polizia municipale. Per concludere Appendino elenca i dati: nel 2019 a Torino ci sono stati 8.409 incidenti, 4.253 feriti e 27 morti.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento