Domenica, 19 Settembre 2021
TorinoToday

Le buone pratiche dell'armonia interreligiosa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TorinoToday

Successo di pubblico e di interesse per la tavola rotonda dedicata al tema "Pluralismo e libertà di religione in Italia: Doveri e Diritti" che si è svolta Giovedì 19 Aprile presso la Sala dell’Antico Macello di via Pescatore organizzata dal Forum per l'Armonia Interreligiosa .
     
Dall'Assessore Ilda Curti alla storica delle religioni Mariachiara Giorda, dal combattente per la libertà di pensiero avv. Bruno Segre al sociologo Don Luigi Berzano, tutti gli interventi hanno sottolineato la centralità della conoscenza reciproca diretta quale strumento per superare pregiudizi e diffidenze che alcune campagne di propaganda ideologica tendono ad insinuare in una cultura plurale.
     
Moderato dalla brillante scrittrice emergente torinese Enrica Perucchietti, il dialogo con i rappresentanti del Buddismo, Cristianesimo, Islam, Chiesa di Scientology, Unificazionismo, Bahà'ì e altre realtà laiche e religiose presenti in sala, ha evidenziato l'intenzione comune di coinvolgere le laiche istituzioni cittadine affinché raccolgano l'esempio espresso da un incontro definito dallo stesso prof. Berzano, "una buona pratica dell'armonia interreligiosa". E' da iniziative come questa che deve infatti iniziare l'applicazione concreta e quotidiana della Costituzione e della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani in tutti gli aspetti del vivere sociale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le buone pratiche dell'armonia interreligiosa

TorinoToday è in caricamento