Mercoledì, 28 Luglio 2021
Partner

Tutelare l’ambiente? Fatti aiutare dalla Banca!

Esiste un fondo che investe nelle aziende attive nella tutela dell'ambiente, per un pianeta migliore

Per cambiare il mondo è prima necessario cambiare sé stessi!

D'altronde, è innegabile che la svolta in direzione di una maggiore sostenibilità, quanto mai necessaria, capace di impattare positivamente sul nostro pianeta, non possa non passare da noi e dai nostri gesti. I piccoli cambiamenti delle nostre abitudini quotidiane, come un uso più parsimonioso e attento della plastica usa e getta, a fronte di uno sforzo, se non minimo, certamente contenuto, possono avere conseguenze enormi sull’ambiente che ci circonda, generando una ripercussione positiva sul nostro territorio e, a cascata, sul pianeta intero.

Per quanto tuttavia le nostre azioni siano importanti, affinché la svolta sia veramente tale, serve anche un’istituzionalizzazione di questo cambio di rotta: solo il sostengo concreto da parte di enti locali, politici, associazioni e istituti di credito - attraverso incentivi e azioni di sensibilizzazione - può creare una coscienza collettiva attenta alle tematiche ambientali e orientata alle politiche di sostenibilità.

Non solo: grazie a questo sentire comune, non percepiremo più il nostro piccolo gesto come sacrificio, ma come atto necessario, come sana abitudine che, contribuendo a un mondo migliore, impatta positivamente anche sulle nostre stesse vite.

Fortunatamente, la musica sta cambiando e il supporto delle istituzioni a politiche sostenibili è sempre più deciso e convinto. Basti pensare, per esempio, all’offerta di finanza etica di Cassa Centrale e al suo nuovo strumento finanziario: il Fondo Ethical Global Trends SDG.  

Il fondo, infatti, collocato dalle banche del gruppo, tra cui la BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, investe nelle società che si sono prefissate l’ambiziosa missione di raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dall’Onu, lavorando per restituirci un domani migliore attraverso la gestione dei rifiuti e degli scarti, il trattamento delle acque, la mobilità elettrica, la sostituzione della plastica e dell’acciaio, la valorizzazione delle risorse locali ecc..

Lo scopo del nuovo fondo, quindi, è chiaro: investire in quell’idea di futuro che vorremmo diventi realtà. Per BCC di Casalgrasso e Sant’Albano Stura, da sempre, l’eticità costituisce un principio fondamentale capace di orientare le scelte alla base degli investimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutelare l’ambiente? Fatti aiutare dalla Banca!

TorinoToday è in caricamento