Aumentano i patentati a Torino, sono quasi 1,5 milioni 

In Piemonte sono 2,9

immagine di repertorio

Aumenta il numero di piemontesi con la patente di guida; questo quanto emerso dallo studio realizzato da Facile.it che, analizzando i dati ufficiali del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha scoperto come negli ultimi anni il numero di residenti in Piemonte con un documento di guida attivo sia cresciuto arrivando, al 31/12/2019, a quota 2.911.865, vale a dire circa 12mila in più rispetto al 2017 e, addirittura, oltre 187mila in più se confrontato con il valore del 2010.

In Piemonte il 75,5% della popolazione over 14 ha una patente di guida, percentuale più alta rispetto a quella nazionale (73,9%); ma come sono distribuite le licenze di guida nella regione e come sono cambiate nel corso degli ultimi anni? Ecco i risultati dell’analisi di Facile.it.

Le patenti nelle province piemontesi

Guardando alla distribuzione delle patenti tra le province piemontesi, il primo posto della graduatoria è occupato da Torino, che da sola conta quasi 1,5 milioni di licenze di guida, vale a dire il 50,4% del totale; seguono le province di Cuneo, dove i guidatori abilitati sono circa 413mila (14,2% del totale) e di Alessandria, con quasi 283mila patenti attive (9,7%). Continuando a scorrere la classifica, al quarto posto si posiziona Novara, con quasi 249mila licenze di guida (8,5%), seguita dalla provincia di Asti, che conta più di 143mila patenti attive (4,9%) e di Biella con quasi 128mila documenti di guida (4,4%). Chiudono la
graduatoria le province di Vercelli, con quasi 118mila licenze di guida (4%) e di Verbano-Cusio-Ossola, con circa 111mila patenti attive (3,8%).

Se si analizza il rapporto tra numero patentati e popolazione residente, la graduatoria vede al primo posto, la provincia di Biella, dove l’80,8% degli over 14 ha un documento di guida attivo, seguita da quelle di Cuneo (80,4%), Verbano-Cusio-Ossola (78,1%) e Vercelli (76,8%). Continuando a scorrere la classifica troviamo le province di Novara (76,5%) e di Asti (75,5%). Secondo l’elaborazione dei dati ufficiali del Ministero, le aree con il rapporto più basso tra licenze di guida e residenti sono, nella regione, la provincia di Alessandria, dove solo il 74,9% dei cittadini over 14 ha una patente e quella di Torino, dove la percentuale si ferma al 73,6%.

Aumentano le patenti in quasi tutte le province piemontesi

Analizzando l’evoluzione del numero di documenti di guida presenti nelle province piemontesi dal 2017 a fine 2019 emerge che le patenti attive sono aumentate in quasi tutte le aree della regione, ad eccezione di Alessandria, dove le licenze sono diminuite di 270 unità, Vercelli (-596) e Biella (-617).

In valori assoluti, la crescita più importante è stata rilevata nella provincia di Torino, che ha registrato un aumento di 6.462 documenti di guida, seguita da Cuneo (+4.196) e Novara (+2.090). Chiudono la graduatoria piemontese le province di Asti, dove l’aumento è stato di 578 documenti di guida e quella di Verbano-Cusio-Ossola, dove i patentati sono solo 251 in più rispetto al 2017.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Giro d'Italia a Torino sabato 8 maggio: tutte le modifiche della viabilità in città (e i divieti di sosta)

  • Chiusa la Torteria 'disobbediente' di Chivasso: la reazione della titolare

  • Omicidio a Torino Barriera di Milano: uomo ammazza la moglie con otto colpi di pistola

  • Dagli orti ai marciapiedi. Dalle auto ai treni. Chivasso diventa set hard grazie a Chantilly, regina del web

  • Operazione contro la 'ndrangheta nel Torinese: arresti, sequestrati due bar, due società e una tabaccheria

  • Giro d'Italia 2021 a Torino e in provincia, le tappe e il percorso: orari e strade coinvolte

Torna su
TorinoToday è in caricamento