Auto e moto

Fase 3, cosa si può fare e cosa no: sempre massimo 2 persone a bordo, vale ancora il metro di distanza

Di più soltanto se conviventi

Freepik License/ prostooleh

Finalmente, da oggi, 3 giugno, possiamo tornare a viaggiare e a muoverci liberamente anche tra le nostre Regioni, in tutta Italia.

E' bene ricordare però che, a causa delle norme di prevenzione del Coronavirus ancora in vigore, in auto vale sempre la regola di un metro di distanza.

Per questo, tranne sui Suv di dimensioni maggiori, sulle vetture 'normali' potranno viaggiare solo due persone, il conducente e il passeggero che dovrà indossare la mascherina oppure occupare il sedile in posizione opposta rispetto a quello del guidatore. 

Chi vive sotto lo stesso tetto può disporsi come vuole e senza mascherina: in questo caso a bordo possono esserci più di due persone.

Figli e coniugi, però, devono risultare conviventi, altrimenti rischiano la multa.

Anche in moto e scooter si può viaggiare in due se si è conviventi: altrimenti occorrerà la mascherina, che non è prevista se si indossa il casco integrale.

fonte foto: Freepik License/ prostooleh

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fase 3, cosa si può fare e cosa no: sempre massimo 2 persone a bordo, vale ancora il metro di distanza

TorinoToday è in caricamento