Meteo

Come sarà l’inverno in Piemonte? Arriva la neve a dicembre? Risponde il meteorologo di 3bMeteo

Le previsioni

Immagine di repertorio

Novembre è stato un mese anomalo e avaro di pioggia in Piemonte, ma non sono alte le aspettative per dicembre, almeno per la prima parte del mese. Arriverà qualche pioggia e un po’ di neve sulle Alpi: “Secondo le ultime emissioni modellistiche, i primi giorni di dicembre dovrebbero essere caratterizzati da tempo più dinamico sul Piemonte, con occasione per qualche spunto piovoso e un po’ di neve sulle Alpi, pur intervallato da parantesi secche" spiega il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara.

In concreto, come sarà l’inverno?

"In un contesto climatico caratterizzato dal global warming, con temperature spesso superiori alla media e autunni miti, mancano le condizioni iniziali di base per avere inverni freddi e nevosi - prosegue Edoardo Ferrara -. Di fatto anche il prossimo inverno dovrebbe ricalcare la falsa riga di quelli degli ultimi anni, ovvero mediamente anticiclonici e non particolarmente freddi, anzi a tratti molto miti. Questo non esclude che potranno esserci episodi di maltempo con freddo e neve anche a bassa quota, ma generalmente si tratterà di parentesi fini a sé stesse e di breve durata, più probabili nella seconda parte dell'inverno. Vale a dire che se freddo a quote basse potranno fare brevi comparse, saranno comunque in minoranza rispetto a situazioni anticicloniche e relativamente miti. In definitiva ci attendiamo un inverno ben diverso da quelli freddi e nevosi tipici soprattutto degli anni 70-80".

Novembre anomalo e avaro di pioggia in Piemonte: il motivo

“La seconda parte dell'autunno 2020 sta mostrando forti anomalie sul Piemonte. Dopo un ottobre assai dinamico e caratterizzato da condizioni di maltempo talora severo, novembre ha chiuso i rubinetti della pioggia sul territorio piemontese - spiega il meteorologo di 3bmeteo.com -. Questo a causa della persistenza di un campo di alta pressione che inglobato vaste porzioni d'Europa e, salvo brevi ed effimeri episodi fini a sé stessi, ha negato l'ingresso delle piovose perturbazioni atlantiche sul Piemonte. Non solo, ma le temperature sono rimaste spesso superiori alle medie del periodo, soprattutto per quanto concerne le massime diurne, su valori decisamente miti per il periodo salvo che nelle eventuali aree nebbiose in pianura. Proprio le Alpi hanno sofferto maggiormente il clima secco e mite, con fusione quasi totale della neve caduta in ottobre anche a quote elevate".
 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come sarà l’inverno in Piemonte? Arriva la neve a dicembre? Risponde il meteorologo di 3bMeteo

TorinoToday è in caricamento