rotate-mobile
Meteo

Piemonte, tempo instabile nei prossimi giorni: prima pioggia e nebbia poi arriverà il freddo

Edoardo Ferrara di 3bmeteo: “Sabato stabile ma nebbioso al Nord, domenica prime piogge in arrivo. Da lunedì e nei giorni successivi diverse perturbazioni con tempo instabile, a tratti perturbato con neve talora abbondante sulle Alpi”

Quella di sabato 20 novembre sarà la giornata più stabile per l’Italia con sole prevalente su gran parte del Paese, eccetto che sulla Valpadana, dove ristagneranno nebbie e nubi basse con riduzione della visibilità, localmente anche sulle vallate del Centro e in Toscana. Lo sostiene il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che aggiunge: “Domenica si avvicinerà una nuova perturbazione che porterà nuove piogge o rovesci sparsi a fine giornata al Nord, lungo il versante tirrenico e sulle Isole Maggiori”. Secondo l’esperto da lunedì 22 novembre si attendono ripetute ondate di maltempo: “La perturbazione in arrivo domenica sera aprirà la strada a una fase nuovamente instabile o a tratti anche perturbata per la nuova settimana. Un primo affondo perturbato dal Nord Europa ad inizio settimana darà vita all’ennesima circolazione ciclonica sul Mediterraneo occidentale che porterà piogge e rovesci sparsi tra lunedì e martedì, specie al Centronord. A seguire una seconda e più intensa offensiva perturbata fredda sempre dal Nord Europa potrebbe innescare condizioni di maltempo talora severo in particolare al Nord e sul versante tirrenico, con possibilità per piogge abbondanti e nubifragi”.

Meteo fine settimana Piemonte

 “Un campo anticiclonico è in rinforzo sull'Europa centrale e sul Nord Italia e favorirà una breve parentesi stabile. Sabato sole prevalente in montagna, dove peraltro il clima sarà piuttosto mite per il periodo (zero termico intorno ai 3000/3500 metri), mentre in pianura insisteranno invece nebbie e nubi basse piuttosto diffuse, localmente persistenti anche durante il giorno. Di conseguenza in Valpadana il clima sarà più umido, ma non troppo freddo, con anche un peggioramento della qualità dell'aria specie nei grandi centri urbani per il ristagno di inquinanti. Da domenica comincia ad affluire aria più umida dalla Liguria causa di un generale aumento della nuvolosità e prime pioviggini entro sera su parte delle aree di pianura”, spiega Daniele Berlusconi di 3bmeteo.

Torino, tendenza settimana dal 22 novembre

“Il week-end sarà il preludio a una nuova settimana più movimentata con un peggioramento nella giornata di lunedì 22 novembre con qualche pioggia in pianura e fiocchi in montagna a quote medio-alte, mentre nei giorni successivi aumentano le probabilità di discesa di correnti di aria più fredda dal Nord Europa, che potrebbero portare a un deciso calo delle temperature e anche fasi di maltempo più invernale con fiocchi di neve fino a quote collinari – aggiunge Daniele Berlusconi-. Nel caso specifico di Torino sabato possibilità di nebbie o nubi basse, in sollevamento nella giornata di domenica con anche qualche apertura. Tra lunedì e martedì piogge intermittenti, mentre da giovedì 25 novembre si potrebbero avere anche fasi di maltempo con rovesci talora abbondanti, da confermare. Massime in genere sui 10-11°C, in calo da mercoledì 24 novembre”. 

Aria più fredda e neve anche abbondante sulle Alpi 

“La seconda fase perturbata del periodo 25-27 novembre potrebbe essere accompagnata da aria decisamente più fredda in discesa dalla latitudini artiche, che dovrebbero raggiungere pur attenuate anche l’Italia specie settentrionale. In questa fase dunque saranno possibili nevicate talora copiose su Alpi e Prealpi anche a quote medio-basse”, conclude il collega Edoardo Ferrara  
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piemonte, tempo instabile nei prossimi giorni: prima pioggia e nebbia poi arriverà il freddo

TorinoToday è in caricamento